Direttore Scientifico: Prof.ssa Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale: Dott. Giulia Giapponesi

Ha preso il via la fase della consultazione pubblica sullo schema di decreto correttivo del Codice dell’Amministrazione digitale (Schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 26 agosto 2016, n. 179, recante “Modifiche e integrazioni al Codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n 82), ai sensi dell’art. 1 della legge delega 124/2015, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”, attivato dal Relatore della Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, on. Paolo Coppola.

La legge 7 agosto 2015, n. 124 in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, ha delegato il Governo a intervenire sulla disciplina contenuta nel Codice dell’amministrazione digitale (CAD – decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82), per fornire un quadro giuridico idoneo a realizzare un’amministrazione digitale e aperta, coordinando la disciplina nazionale con quella di matrice europea.

Il d.lgs. del 26 agosto 2016, n. 179, aveva già modificato il CAD con importanti ammodernamenti.

Il regolamento (UE) 23 luglio 2014, n. 910, del Parlamento europeo e del Consiglio in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno e che abroga la direttiva 1999/93/CE (eIdas) e il regolamento (UE) 27 aprile 2016, n. 679, del Parlamento europeo e delConsiglio relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (GDPR) impongono una nuova revisione.

Il nuovo schema di decreto legislativo di modifica e integrazione del CAD è stato approvato in via preliminare dal Consiglio dei ministri e ha ricevuto il parere della Conferenza Unificata e il parere del Consiglio di Stato. Per partecipare occorre accedere direttamente dalla piattaforma open.gov.it, punto di riferimento per la partecipazione della pubblica amministrazione italiana:

http://open.gov.it/partecipa/consultazioni-attive/consultazione-pubblica-cad-2017/

La scadenza per contribuire è il 4 novembre 2017.



Lascia un commento