Direttore Scientifico: Prof.ssa Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale: Dott. Giulia Giapponesi

European-unionIl parlamento europeo ha approvato l’accordo UE-USA per la protezione dei dati personali scambiati a fini di contrasto alla criminalità, volto a garantire standard alti e vincolanti per la protezione dei dati personali trasferiti per attivitè di cooperazione giudiziaria e di polizia.

L’accordo, chiamato “Umbrella Agreement”,  si applica al trasferimento di tutti i dati personali, quali nomi, indirizzi o precedenti penali, scambiati tra l’Unione europea e gli Stati Uniti a scopi di prevenzione, individuazione, indagine e perseguimento di reati, compreso il terrorismo. Dopo sei anni di negoziati, il Parlamento ha dato il suo consenso e spianato la strada al Consiglio per approvare la decisione finale che ne conclude l’iter.

“L’accordo non rappresenta una base giuridica per il trasferimento dei dati, ma protegge i dati che sono già scambiati legalmente. Le autorità per la protezione dei dati possono verificare il rispetto in qualsiasi momento”, ha dichiarato il relatore Jan Philipp Albrecht (Verdi, DE).

L’accordo prevede che i cittadini di entrambe le sponde dell’Atlantico abbiano diritto ad essere informati in caso di violazioni della sicurezza dei dati, a  poter correggere le informazioni inesatte e a chiedere il risarcimento dei danni. Stabilisce, inoltre, i limiti per trasferimenti di dati successivi e del periodo di conservazione degli stessi.



1 Comment to “Approvato l’accordo per lo scambio di dati personali UE-USA per finalità giudiziarie e di polizia”

Lascia un commento