Direttore Scientifico: Prof.ssa Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale: Dott. Giulia Giapponesi

Quotidiano Nazionale, testata che riunisce Il Resto del Carlino, Il Giorno e La Nazione, il 18 luglio 2017 ha pubblicato un’analisi di Giusella Finocchiaro sulle implicazioni giuridiche correlate alla pubblicazione online non autorizzata di foto reperite da una casella email.

Non è possibile e non è corretto commentare sotto il profilo tecnico-giuridico una sentenza di cui non si conoscono le motivazioni, che saranno depositate entro 90 giorni.

Per questo dobbiamo attendere. Si legge che il Tribunale di Milano avrebbe assolto tre blogger accusati dalla Procura di avere abusivamente sottratto fotografie della festa di George Clooney ed Elisabetta Canalis dall’account di posta elettronica di una delle invitate all’evento. Ma non conosciamo in dettaglio i fatti. I reati contestati erano in particolare l’accesso abusivo al sistema informatico, l’intercettazione illecita di comunicazioni e la violazione di corrispondenza. Si è letto dalle prime indiscrezioni di stampa che il giudice avrebbe in parte disposto l’assoluzione perché il fatto non sussiste e in parte qualificato la condotta nel reato meno grave di rivelazione di corrispondenza altrui assolvendo gli imputati perché, in mancanza di querela delle parti offese, il reato non sarebbe procedibile. DUNQUE, in parte, essenzialmente motivazioni tecniche. Non conosciamo neppure le prove che sono state prodotte in giudizio e la produzione di prove telematiche nel processo costituisce un terreno ancora in piena esplorazione. Certo una considerazione di carattere generale deve essere fatta: Internet non è il Far West e le regole valgono tutte anche online. Comprese le regole processuali. Le stesse norme che si applicano fuori dalla Rete si applicano nella Rete, con le difficoltà che a volte questo comporta (basti ricordare il caso di Tiziana Cantone). Dunque se i giudici hanno assolto non possiamo che ritenere che ci siano argomentazioni tecnicogiuridiche adeguate. Ma certamente la diffusione non autorizzata di foto o la violazione di corrispondenza, adeguatamente provate in giudizio, sono illeciti dentro e fuori da Internet.



Lascia un commento