Direttore Scientifico: Prof.ssa Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale: Dott. Giulia Giapponesi

posted by admin on luglio 13, 2017

Ecommerce e contrattualistica

(No comments)

La Commissione Uncitral riunita per la cinquantesima sessione annuale (di cui ha celebrato l’anniversario) ha adottato il modello di legge sugli Electronic Transferable Records (in italiano: titoli di credito dematerializzati) frutto del lavoro del IV Working Group dedicato al Commercio Elettronico.

Il Model Law rappresenta un altro importante tassello nello sviluppo del commercio elettronico e rimuove gli ostacoli giuridici alla circolazione internazionale dei titoli di credito dematerializzati. È basato sui principi Uncitral della neutralità tecnologica e dell’equivalenza funzionale. Presidente del WG sul commercio elettronico che ha redatto il Model Law, la prof. Giusella Finocchiaro.

Il Working Group si è occupato del processo di definizione e regolamentazione degli electronic transferable records dal 2011 al 2016 quando, durante la sua 45esima sessione di lavoro, ha chiesto al Segretariato Uncitral di valutare il modello di legge e la documentazione allegata e di trasmettere questi testi alla Commissione,. Il 13 luglio 2017 la Commissione ha approvato e  adottato il modello di legge.

Il Comunicato Stampa ufficiale è pubblicato sul sito delle informazioni ufficiali delle Nazioni Unite.

Dal 3 al 21 luglio 2017 si terrà a Vienna la cinquantesima sessione annuale della Commissione UNCITRAL. Nel corso della sessione la Commissione esaminerà le deliberazioni e le decisioni che riguardano la progettazione del modello di Legge sugli Electronic Transferable Records, messo a punto dal IV Working Grupo dedicato al Commercio Elettronico.

Nel 2011, la Commissione ha delegato al Gruppo di Lavoro il processo di definizione e regolamentazione degli electronic transferable records. Il Working Group si è occupato della materia dal 2011 al 2016 quando, durante la sua 45esima sessione di lavoro, ha chiesto al Segretariato di valutare il modello di legge messo a punto e la documentazione allegata e di trasmettere questi testi alla Commissione per la valutazione finale.

Allo stesso tempo, nel 2016 la Commissione ha assegnato al Gruppo di Lavoro sul commercio elettronico il compito di lavorare in tema di identity management nei servizi fiduciari e cloud computing, senza assegnare una priorità preventiva. Durante la sessione di lavoro varrà ascoltato il primo report sul tema, grazie al quale si potrà procedere alla definizione di un ordine di attuazione. L’intenzione annunciata è quella di basare la priorità su necessità pratiche piuttosto che sull’interesse delle tematiche o sulla fattibilità di una eventuale regolamentazione.

Palazzo ONU NY BandiereGiusella Finocchiaro è stata rieletta all’unanimità presidente del Gruppo di Lavoro IV sul Commercio elettronico della Commissione delle Nazioni Unite per il diritto commerciale internazionale (UNCITRAL).

L’elezione è avvenuta nel corso della 55esima sessione del Gruppo di lavoro, che si svolge a New York dal 24 al 28 aprile 2017. Contestualmente, il Working Group ha avviato i lavori sul tema dell’identità digitale e dei servizi fiduciari (identity management and trust services).

Sotto la presidenza di Giusella Finocchiaro il gruppo di esperti dovrà elaborare le prime bozze di lavoro, che riguarderanno i sistemi di Identificazione Digitale, sia con pluralità di soggetti sia bilaterali, e dovrà considerare l’identità sia delle persona fisiche che di quelle giuridiche, senza escludere al momento gli oggetti digitali. Il mandato della Commissione riguarda anche i “trust services” che saranno presi in considerazione fin dalle prime sessioni per quanto concerne l’elaborazione delle definizioni.

È possibile seguire l’andamento dei lavori sulla pagina del sito dell’UNCITRAL dedicata al Gruppo di lavoro.

European-unionLa 54esima sessione del Gruppo di lavoro sul Commercio elettronico dell’UNCITRAL ha visto la conclusione dei lavori per la regolamentazione degli “Electronic Transferable Records.” Nasce un nuovo Working Group dedicato all’Identity Management.

Durante l’ultima sessione viennese, il Gruppo di lavoro sul Commercio elettronico della commissione delle Nazioni Unite sul diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) ha prodotto una versione definitiva del modello di legge internazionale sugli Electronic Transferable Records e ha richiesto al Segretariato dell’UNCITRAL di trasmettere il testo a tutti gli Stati e le organizzazioni internazionali per avere commenti, per poi sottoporre il testo alla Commissione Uncitral in luglio a Vienna.

Negli ultimi 5 anni l’attività del Working Group si è concentrata sulla definizione, sulle regole e sull’utilizzo di questi particolari dati elettronici finanziari. Dal 2012 il Gruppo di lavoro è stato presieduto da Giusella Finocchiaro che ne è stata Presidente fino alla chiusura dei lavori.

Nell’attività riguardante gli ETR, il Gruppo di lavoro si è ispirato ad alcuni principi fondamentali quali il principio della neutralità tecnologica e il principio di non discriminazione fra i documenti cartacei e quelli elettronici, mantenendo minimo l’impatto sulla normativa di diritto sostanziale nazionale.

Contestualmente alla chiusura dello studio sugli Electronic Transferable Records, il Working Group ha avviato una discussione sul nuovo progetto assegnato dalla Commissione, l’Identity Management, un tema oggi di estremo interesse nazionale e internazionale.

Il nuovo Gruppo di lavoro dovrà concentrarsi sia sui sistemi di Identificazione Digitale con pluralità di soggetti, sia quelli bilaterali e dovrà considerare l’identità sia delle persona fisiche che di quelle giuridiche, senza escludere al momento gli oggetti digitali. Si è ricordato che il mandato della Commissione riguarda anche i “Trust Services” che saranno presi in considerazione in futuro, ma fin da subito per quanto concerne l’elaborazione delle definizioni.

Si è costituito così un Gruppo di esperti per l’elaborazione delle prime bozze di lavoro. Avrà una certa rilevanza l’approccio europeo che la Commissione Europea, essendo appena entrato in vigore il Regolamento Europeo in materia, ha particolare interesse a promuovere.

posted by admin on ottobre 27, 2016

Ecommerce e contrattualistica, Eventi

(No comments)

La 54esima sessione del Gruppo di lavoro sul Commercio elettronico della commissione delle Nazioni Unite sul diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) si terrà a Vienna dal 31 ottobre al 4 novembre 20.

L’attività del gruppo di lavoro sarà nuovamente dedicata agli “electronic transferable records” con particolare attenzione alla definizione della bozza di legge internazionale in materia.

Nel corso degli incontri operativi saranno deliberate importanti decisioni ed entro la fine della sessione verrà finalizzato un rapporto dettagliato.

Ulteriori informazioni sulla pagina dell’UNCITRAL dedicata al IV Gruppo di lavoro sul Commercio Elettronico.

posted by admin on aprile 29, 2016

Ecommerce e contrattualistica

(No comments)

Palazzo ONU NY BandiereLa 53esima sessione del gruppo di lavoro sul commercio elettronico della commissione delle Nazioni Unite sul diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) si terrà a New York dal 9 al 13 maggio 2016.

L’attività del gruppo di lavoro sarà nuovamente dedicata agli “electronic transferable records” con particolare attenzione alle attuali pratiche operative e alle relative questioni legislative. Nel corso della sessione verrà analizzata la bozza di disposizioni internazionali sulla materia messa a punto dal Segretariato sulla base delle delibere dei precedenti incontri.

Come di consueto, la sessione vedrà la partecipazione di Giusella Finocchiaro in qualità di Presidente del Gruppo di Lavoro e Rappresentante italiano all’Uncitral per il commercio elettronico.

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina dell’UNCITRAL dedicata alle attività del working group.

posted by admin on aprile 18, 2016

Eventi

(No comments)

Palazzo ONU NY BandiereSarà dedicato alla gestione dell’identità digitale nei servizi fiduciari il colloquium organizzato dalla Segretariato della Commissione delle Nazioni Unite per il Diritto Commerciale Internazionale (UNCITRAL) che si terrà dal 21 al 22 aprile a Vienna.

Durante l’incontro l’attività del gruppo di lavoro sarà dedicata alla raccolta e all’analisi delle informazioni sull’identità digitale e i servizi fiduciari necessarie per individuare lo scopo e la metodologia del futuro lavoro sulla materia. Come di consueto, la sessione vedrà la partecipazione di Giusella Finocchiaro in qualità di Presidente del Gruppo di Lavoro e Rappresentante italiano all’Uncitral per il commercio elettronico.

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina dell’UNCITRAL dedicata alle attività del working group.

posted by admin on novembre 6, 2015

Ecommerce e contrattualistica

(No comments)

La 51esima sessione del gruppo di lavoro sul commercio elettronico della commissione delle Nazioni Unite sul diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) si terrà a Vienna dal 9 al 13 novembre 2013.

L’attività del gruppo di lavoro sarà nuovamente dedicata agli “electronic transferable records” con particolare attenzione alle attuali pratiche operative e alle relative questioni legislative. Nel corso della sessione verrà analizzata la bozza di disposizioni internazionali sulla materia.

Come di consueto, la sessione vedrà la partecipazione di Giusella Finocchiaro in qualità di Presidente del Gruppo di Lavoro e Rappresentante italiano all’Uncitral per il commercio elettronico.

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina dell’UNCITRAL dedicata alle attività del working group.

29 giugno 2015 - Corriere imprese

“Bandiera rosa sull’Emilia. Sempre più donne nelle stanze del potere, fra aziende e pubbliche amministrazioni. Dal ministro Guidi alla Primori, donna manager dell’anno. La CNA: le imprese femminili hanno resistito meglio di altre alla crisi. Il caso di Giusella Finocchiaro, la docente chiamata dall’Onu a scrivere il protocollo sull’identità digitale. Salirà al vertice di Carimonte.”

Questo il titolo della prima pagina del numero del 29 giugno 2015 di Corriere Imprese, il nuovo supplemento del lunedì del Corriere dedicato al mondo dell’economia dell’Emilia-Romagna. Il settimanale ha pubblicato un articolo sul percorso professionale di Giusella Finocchiaro, che contiene una piccola intervista alla Professoressa sul tema dell’identità digitale e sul lavoro del Working Group sul commercio elettronico dell’Uncitral.

Proponiamo qui l’articolo in forma di screenshot fotografico (click per ingrandire):

29 giugno 2015 - Corriere Imprese

Il 10 giugno all’Università di Bologna, alcuni rappresentanti della Commissione delle Nazioni Unite per il diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) hanno incontrato esperti accademici e portavoce di corporation del web, come Google e AliBaba. Obbiettivo comune: mettere a fuoco le basi su cui avviare un processo condiviso per fissare le regole mondiali dell’identificazione online.

Nell’introduzione, Giusella Finocchiaro, ospite dell’evento in qualità di professore ordinario dell’Università di Bologna e Presidente del Gruppo sul commercio elettronico dell’Uncitral, ha sottolineato come l’aspetto dell’identità che è necessario regolare sia prima di tutto quello “oggettivo”, ovvero quello che la legge deve tutelare per permettere il riconoscimento formale degli individui. Per un approfondimento sulla differenza fra identità soggettiva ed oggettiva si rimanda alla sua presentazione, disponibile QUI.

In Europa il problema dell’identificazione online è stato risolto con il Regolamento europeo in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno. Un’unica legge per i 28 Stati membri, che ha realizzato l’interoperabilità giuridica e tecnica fra i Paesi dell’Unione europea degli strumenti elettronici di identificazione, autenticazione e firma (eIDAS). Andrea Servida, di DG CONNECT, Commissione Europea, Capo dell’eIDAS Task Force, ne ha illustrato i principi di funzionamento nel suo intervento. È possibile effettuare il download della sua presentazione QUI.

Eric A. Caprioli , Avvocato alla Corte di Parigi e membro della delegazione francese al Gruppo di lavoro sul commercio elettronico dell’Uncitral, ha sottolineato che l’obiettivo deve essere un sistema unico globale e non un’armonizzazione dei sistemi esistenti. In quest’ottica, il lavoro del Gruppo dovrebbe concentrarsi sulla definizione di una “model law” che definisca i requisiti minimi di base per l’autenticazione, un minimo comun denominatore che sia compatibile con i quadri legislativi nazionali. Il suo intervento è riassunto nella presentazione scaricabile QUI.

Come ha ricordato Hong Xue, Professore ordinario di legge  alla Università Normale di Pechino, direttrice del BNU Institute for Internet Policy & Law (IIPL), l’identificazione digitale su scala globale dovrà tenere conto delle nuove necessità emerse dal web, come l’acquisto e la cessione di proprietà e diritti di natura completamente digitale, come caselle e-mail, siti web, oggetti virtuali, diritti d’autore, ecc. Il suo intervento ha approfondito questo aspetto con QUESTA presentazione.

Il responsabile della Public Policy e Government Relations di Google Italia, Andrea Stazi, ha sottolineato la necessità di prevedere la difficoltà di gestione dell’identità digitale in relazione alla tutela della privacy. Ala Musi, China Electronic Commerce Association Policy & Law Committee Deputy Director di AliBaba, ha invece rimarcato l’importanza di definire I limiti della responsabilità legale delle piattaforma di e-commerce che operano in tutto il mondo. QUI è possibile scaricare la sua presentazione.

Il Segretario del Gruppo di lavoro sul commercio elettronico dell’Uncitral, Luca Castellani ha chiuso la conferenza con le considerazioni conclusive.

L’incontro bolognese ha segnato l’inizio di una riflessione condivisa da esperti internazionali sul tema della regolamentazione dell’identità digitale su scala globale . Il compito di individuare le linee guida per un sistema unico è ora affidato al Gruppo di lavoro dell’Uncitral.