Direttore Scientifico: Prof.ssa Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale: Dott. Giulia Giapponesi

Accountability, governance del rischio e nuove tutele per l’interessato: il General Data Protection Regulation porta importanti cambiamenti che hanno un impatto imminente sulla gestione della privacy del settore pubblico e privato.

Il GDPR istituisce un nuovo quadro a tutela della privacy, introducendo nuovi obblighi e nuove tutele. Valutazione d’impatto, registro dei trattamenti, procedure di notifica del data breach, nomina del Data Protection Officer: sono solo alcune forme con cui il GDPR responsabilizza i titolari di trattamento che, oggi più che mai, devono fare della sicurezza dei dati un elemento centrale della propria strategia aziendale.

Data l’imminente entrata in vigore del Regolamento, che sarà applicabile a partire dal 25 maggio 2018, occorre attivarsi per recepire adeguatamente tutte le novità e per affrontare con consapevolezza il cambiamento. Per evitare di farsi trovare impreparati, la Bologna Business School propone un corso di due giornate rivolto ad amministratori, imprenditori, dirigenti, manager e chiunque abbia un ruolo di responsabilità con l’obiettivo di comprendere le implicazioni giuridiche e organizzative del regolamento.

Il corso, che si svolge sotto la direzione didattica di Giusella Finocchiaro, offre una panoramica delle novità introdotte in materia di privacy, delineando un percorso da seguire per l’adeguamento al GDPR. Le lezioni si focalizzeranno sugli adempimenti operativi necessari per essere conformi alla nuova normativa (designazione del Data Protection Officer, progettazione del trattamento by design, revisione delle informative e nuovi moduli del consenso, risk assessment, diritti degli interessati) e sui principali aspetti applicativi (cloud computing, profilazione, trattamento a scopo di marketing).

Il corso si terrà nelle giornate dell’1 e 15 dicembre 2017. La scadenza delle iscrizioni è il 27 novembre 2017.

Per informazioni ed iscrizioni si rimanda alla pagina della Bologna Business School.

posted by admin on novembre 7, 2017

Eventi

(No comments)

Le normative e il contesto di mercato a livello nazionale ed internazionale indirizzano sempre più verso un’economia di tipo digitale. Se spesso sono chiari gli obiettivi da raggiungere con la trasformazione digitale, molto meno lo sono i percorsi da intraprendere. Come intervenire sui processi esistenti per renderli digitali? Quali sono le prossime scadenze normative? In definitiva, come riorganizzare il proprio business nell’ottica di un’economia totalmente digitale già alle porte?

Queste le domande a cui verrà data risposta nel corso della conferenza “Pronti per l’economia digitale?” organizzata da Intesa Spa martedì 14 novembre 2017 alle 9:30 presso l’IBM Client Center di Milano.

Alle 10.15  Giusella Finocchiaro introdurrà i principali cambiamenti introdotti dal nuovo Regolamento per la protezione dei dati europeo.

Nell’ottica di un’integrazione dei processi end to end, unitamente a casi pratici durante l’evento saranno affrontate anche tematiche quali la fatturazione elettronica B2B nel contesto di mercato e in prospettiva europea, l’efficienza di filiera con i portali B2B, i processi interni tracciati e sicuri, la firma elettronica e i workflow approvativi.

La partecipazione è libera e gratuita. Per consultare il programma e per la registrazione si rimanda a QUESTA pagina.

posted by admin on giugno 11, 2017

Eventi

(No comments)

Gli stravolgimenti che i social network hanno portato sulla scena culturale e sociale hanno ripercussioni nel percorso di crescita di giovani e minorenni. Si tratta di cambiamenti epocali, che non possono non avere un’eco immediata sugli strumenti con cui raccontiamo il nostro mondo: le narrazioni di ogni genere, e tra queste, in particolare, i film.

Per questo il Biografilm Festival ha dedicato un ciclo di visioni ed incontri al tema delle “Vite Connesse”. Quest’anno il ciclo è al suo terzo capitolo, un’evento che presenta tre proiezioni ed incontri dedicati al tema della rivoluzione digitale. Tra queste segnaliamo l’incontro “Identità e Consapevolezza”, voluto e coordinato da Giusella Finocchiaro, che ha invitato ad intervenire su questo tema Giovanni Buttarelli, Garante europeo della protezione dei dati, Roberto Verlato, medico psichiatra, Michele Colajanni, docente di ingegneria informatica all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Maria Grazia Mattei, esperta di cultura e comunicazione digitale.

L’evento si terrà il 15 giugno alle ore 16:30 presso l’Oratorio di San Filippo Neri, via Manzoni 5, Bologna.

Il ciclo prevede anche la visione di tre film Tokyo Idols di Kyoko Miyake, #Uploading_holocaust di Sagi Bornstein, Udi Nir e Children Online di Katerina Hager.

Le proiezioni e gli incontri sono organizzati da Biografilm Festival con il supporto della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. Per maggiori informazioni si rimanda al sito di Biografilm Festival.

posted by admin on giugno 5, 2017

Eventi

(No comments)

School of managementL’Osservatorio della Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b del Politecnico di Milano organizza l’evento “Digital b2b: i fondamenti dell’Italia digitale”.

I modelli e gli strumenti per implementare un percorso di Trasformazione Digitale nel B2b sono oggi ampiamente disponibili, anche grazie agli sviluppi tecnologici – più o meno – recenti. Digitalizzare i processi B2b vuol dire certamente sfruttare le opportunità offerte dal Digitale, ma non solo: implica anche essere e sentirsi parte di un ecosistema significativamente più esteso rispetto alla propria organizzazione – la Supply Chain – da cui dipendono sopravvivenza e successo delle singole imprese.

È proprio questa prospettiva di filiera a non sembrare particolarmente diffusa tra le imprese italiane. Eppure, realizzare una Supply Chain digitale è possibile e siamo sempre più convinti sia anche la chiave di volta per far crescere la competitività delle singole imprese e, ancor più, dell’intero tessuto economico.

È il momento, quindi, di andare oltre una digitalizzazione a “silos” – per singoli progetti – e a “monadi” – per singole imprese – e concentrarsi sulla creazione di un vero e proprio ecosistema integrato digitale: “Digital B2b”, per gettare solide fondamenta di una Trasformazione Digitale del nostro Paese.

I risultati della Ricerca saranno discussi insieme a ospiti di rilievo provenienti dal mondo aziendale e con il contributo di esperti, tra cui Giusella Finocchiaro e Luigi Casero (Viceministro, Ministero dell’Economia e delle Finanze).

L’evento si terrà il 13 giugno 2017, dalle 09:00 alle 13:00 presso l’Aula Carassa-Dadda, edificio BL.28, via Lambruschini 4, campus Bovisa – 20156 Milano

Informazioni ed iscrizioni sono disponibili QUI.

posted by admin on marzo 6, 2017

Eventi

(No comments)

Schermata 2017-03-09 alle 13.36.12Nella cornice della II edizione Master di II Livello “Internet ecosystem: governance e diritti” del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, venerdì 10 marzo dalle ore 14,30 alle 9,15 Giusella Finocchiaro terrà la lezione “Privacy and data protection. Profili giuridici e applicazioni pratiche”.

Con un approccio interdisciplinare a Internet, il master intende formare operatori in grado di affrontarne in modo critico le problematiche giuridiche, economiche, sociali e tecniche. Tre sono gli obiettivi di fondo del corso: interconnessione delle conoscenze, acquisite in studi universitari di diverso orientamento o in pregresse esperienze lavorative; sviluppo delle capacità critiche riferite alla rete nella sua globalità, sul presupposto che la complessità di Internet sfugge a un inquadramento fondato sulle competenze acquisibili nei singoli corsi universitari; specializzazione sulle problematiche innescate dalla rete e dal suo sviluppo, grazie all’approfondimento dei singoli temi proposti.

L’approccio interdisciplinare e la presenza dei più qualificati docenti di varie aree esperti della Rete nonché di professionisti del settore mirano all’emersione di una piattaforma di conoscenze condivise tra i partecipanti di diversa formazione.

Il Master è convenzionato con la Fondazione Scuola Forense Alto Tirreno per il riconoscimento delle attività di tirocinio svolte negli studi professionali iscritti agli Ordini di: Pisa, Lucca, Livorno, Massa Carrara e La Spezia.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla pagina web del Master: internetecosystem.it

posted by admin on marzo 3, 2017

Eventi

(No comments)

Il 2 marzo si è tenuto a Roma il convegno “Autorità pubblica e Autodisciplina: gli strumenti di tutela nei “digital media”. Obiettivo dell’iniziativa: fare il punto sul quadro normativo per la tutela dei consumatori nel mercato della pubblicità online e in relazione ai messaggi pubblicitari del gioco d’azzardo via web.

Il convegno, organizzato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e dall’Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, è stato l’occasione per un confronto sulle emergenze legate al mondo dell’informazione e degli operatori del web, sintetizzate dal Presidente dell’Agcom Angelo Marcello Cardani che ha dato l’avvio ai lavori: “Il dibattito sulle fake news è diventato planetario; la cybersicurezza, la profilazione dell’utente, le truffe informatiche, sono problemi che coinvolgono direttamente anche gli investitori e gli operatori della pubblicità in rete. Servono correttezza, trasparenza, autocontrollo. Ed il modello dell’ autoregolamentazione, adottato nella seconda metà degli anni ’60, può e deve giocare ancora oggi un ruolo decisivo sul fronte della pubblicità nei digital media”.

Importante quindi il ruolo dello Iap, l’Istituto di autodisciplina pubblicitaria, rappresentato al convegno dal suo Presidente Mario Barbuto e da Giusella Finocchiaro, Membro del Giurì, l’organismo che ha il compito di dirimere eventuali controversie con decisioni inappellabili in materia di pubblicità.

Sul tema della tutela della qualità dell’informazione online, Giusella Finocchiaro ha ricordato, oltre al tema delle Fake news, le nuove forme di advertising tra cui il “native advertising”, una nuova forma del classico “redazionale” che è necessario far riconoscere come messaggio commerciale, a tutela dell’informazione.

Il resoconto del convegno è disponibile sul magazine Key4Biz, a QUESTO LINK.

posted by admin on gennaio 20, 2017

Ecommerce e contrattualistica, Eventi

(No comments)

Il giorno Venerdì 3 Febbraio 2017 alle ore 15.00, presso la Sala delle Armi della Scuola di Giurisprudenza sita in via Zamboni 22, si terrà il convegno dal titolo “Impresa e Regole I° incontro di studi: le Imprese operanti nel mondo della moda”.

Nel corso dell’incontro il tema della vendita e della distribuzione on-line dei prodotti made in Italy sarà discusso dalla Prof. Giusella Finocchiaro insieme all’Avv. Giorgia Armanni di Furla S.p.a.

Il convegno è organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche e dalla Scuola di Giurisprudenza, con l’organizzazione Scientifica del Prof. Luigi Balestra e del Prof. Riccardo Campione.

L’evento è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Bologna (n. 3 C.F.) .) e dall’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna (n. 4 C.F.).

Si consiglia l’iscrizione, inviando una e.mail alla Dott.ssa Carlotta Ippoliti: carlotta.ippoliti@unibo.it

QUI è possibile visualizzare la locandina e programma dell’evento.

posted by admin on novembre 16, 2016

Eventi

(No comments)

Venerdì 18 e sabato 19 novembre, presso la Scuola di Giurisprudenza di Bologna (Via Belmeloro, 14), si terrà il convegno Diritto privato e mercato globale. Al convegno – accreditato dall’Ordine degli Avvocati e da quello dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna – prenderà parte, in qualità di relatore, anche la prof. Giusella Finocchiaro con un’intervento dal titolo “Data protection in Eu e Usa dopo l’annullamento del Safe Harbor”.

Con il patrocinio di Dipartimento di Scienze Giuridiche di Bologna, Scuola di Giurisprudenza di Bologna, Ordine degli Avvocati di Bologna, Fondazione Forense Bolognese ,Consiglio Notarile di Bologna, Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Bologna, Unindustria Bologna.

La partecipazione al convegno è libera con iscrizione obbligatoria. Per ulteriori informazioni e per il programma del convegno cliccare QUI.

European-unionLa 54esima sessione del Gruppo di lavoro sul Commercio elettronico dell’UNCITRAL ha visto la conclusione dei lavori per la regolamentazione degli “Electronic Transferable Records.” Nasce un nuovo Working Group dedicato all’Identity Management.

Durante l’ultima sessione viennese, il Gruppo di lavoro sul Commercio elettronico della commissione delle Nazioni Unite sul diritto commerciale internazionale (UNCITRAL) ha prodotto una versione definitiva del modello di legge internazionale sugli Electronic Transferable Records e ha richiesto al Segretariato dell’UNCITRAL di trasmettere il testo a tutti gli Stati e le organizzazioni internazionali per avere commenti, per poi sottoporre il testo alla Commissione Uncitral in luglio a Vienna.

Negli ultimi 5 anni l’attività del Working Group si è concentrata sulla definizione, sulle regole e sull’utilizzo di questi particolari dati elettronici finanziari. Dal 2012 il Gruppo di lavoro è stato presieduto da Giusella Finocchiaro che ne è stata Presidente fino alla chiusura dei lavori.

Nell’attività riguardante gli ETR, il Gruppo di lavoro si è ispirato ad alcuni principi fondamentali quali il principio della neutralità tecnologica e il principio di non discriminazione fra i documenti cartacei e quelli elettronici, mantenendo minimo l’impatto sulla normativa di diritto sostanziale nazionale.

Contestualmente alla chiusura dello studio sugli Electronic Transferable Records, il Working Group ha avviato una discussione sul nuovo progetto assegnato dalla Commissione, l’Identity Management, un tema oggi di estremo interesse nazionale e internazionale.

Il nuovo Gruppo di lavoro dovrà concentrarsi sia sui sistemi di Identificazione Digitale con pluralità di soggetti, sia quelli bilaterali e dovrà considerare l’identità sia delle persona fisiche che di quelle giuridiche, senza escludere al momento gli oggetti digitali. Si è ricordato che il mandato della Commissione riguarda anche i “Trust Services” che saranno presi in considerazione in futuro, ma fin da subito per quanto concerne l’elaborazione delle definizioni.

Si è costituito così un Gruppo di esperti per l’elaborazione delle prime bozze di lavoro. Avrà una certa rilevanza l’approccio europeo che la Commissione Europea, essendo appena entrato in vigore il Regolamento Europeo in materia, ha particolare interesse a promuovere.