Diritto & Internet

Il workshop di Giusella Finocchiaro su firme elettroniche, identificazione a distanza e documento informatico

Le principali questioni giuridiche e le più diffuse criticità connesse all’utilizzo delle varie tipologie di firma elettronica sono il focus del corso organizzato da Paradigma S.p.a. che si terrà il 25 settembre a Milano.

L’evento formativo è rivolto ai Responsabili della Compliance e del Servizio Legale, ai Responsabili dei Sistemi Informativi, avvocati e consulenti.

Questi gli argomenti trattati durante il workshop:

  • Lo scenario internazionale e la normativa interna: il Regolamento e-IDAS, i lavori dell’UNCITRAL e il Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD)
  • L’utilizzo delle firme elettroniche da parte dell’impresa e le questioni giuridiche connesse
  • La firma digitale, la firma elettronica avanzata e la firma elettronica semplice: disciplina, principali differenze e criteri di selezione
  • La firma grafometrica e le tecniche biometriche
  • Point and Click: firma o non firma?
  • Le regole tecniche AGID per firme elettroniche qualificate, certificati, sigilli e validazioni temporali (G.U. n. 130 del 5 giugno 2019)
  • L’efficacia giuridica e il valore probatorio delle firme elettroniche
  • I sigilli elettronici: una nuova tipologia di firma?
  • I vantaggi per il businessBlockchain e Smart Contract: le novità della Manovra 2019
  • Le questioni collegate all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale
  • I profili privacy

Giusella Finocchiaro, nel corso del workshop, risponderà alle domande e alle richieste di chiarimenti formulate dai partecipanti. Eventuali quesiti potranno essere anticipati scrivendo un messaggio all’indirizzo asorba@paradigma.it.

Il modello didattico adottato e il numero limitato di posti in aula consentirà di ricevere importanti indicazioni, non solo sugli aspetti squisitamente giuridici, ma anche sui profili operativi e gestionali.

Per informazioni e iscrizioni si rimanda alla pagina di Paradigma- Optime dedicata all’evento.

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi