Diritto & Internet

Privacy: nuovo pronunciamento del Garante in materia di videosorveglianza

L’Autorità Garante per la Protezione dei dati personali ha pubblicato un nuovo provvedimento in materia di videosorveglianza all’interno degli spazi pubblici. Si tratta in particolare di una verifica preliminare, richiesta in relazione all’installazione da parte della Provincia di Verona di un sistema di telecamere dinanzi ad un complesso scolastico del capoluogo scaligero (c.d Progetto “Scuole Sicure”).
Il Garante ha stabilito l’idoneità del sistema approntato dall’ente locale veneto dal momento che, come si legge nel provvedimento:”le caratteristiche tecniche, le misure di sicurezza, le modalità di attivazione delle telecamere, la registrazione delle immagini e la loro eventuale riproduzione – salvo le prescrizioni di cui appresso -, appaiono equilibrate e rispettose dei principi di necessità, liceità e pertinenza e in linea con il Provvedimento generale del 29 aprile 2004 sulla videosorveglianza per quanto riguarda le misure poste a salvaguardia dei diritti e delle libertà fondamentali nonché della dignità degli studenti”.
In effetti il progetto prevede l’installazione di sei telecamere in aree perimetrali esterne. Le telecamere, non inquadrano dettagli dei volti delle persone, sono segnalate da appositi cartelli, posizionati nelle vicinanze dei luoghi ripresi ed entrano in funzione solo in orari in cui le strutture scolastiche non sono presidiate da personale in servizio (dalle 22,30 alle 6,30). Le immagini, non visualizzate in tempo reale, vengono conservate in un server e cancellate dopo 72 ore. In caso di segnalazione di furti, atti di vandalismo o danneggiamenti le immagini vengono messe a disposizione di polizia e autorità giudiziaria.
Ma il sì del Garante resta comunque condizionato. Nel suo pronunciamento, l’Autorità ribadisce infatti la necessità di consentire l’accesso alle immagini alle sole Forze di Polizia ed all’Autorità giudiziaria, di limitare l’angolo di ripresa al mero perimetro della scuola e di garantire la visibilità dei cartelli relativi al sistema anche nelle ore notturne.

Aggiungi commento

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi