Diritto & Internet

Rinnovate le autorizzazioni generali al trattamento dei dati

L’Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha provveduto a rinnovare le autorizzazioni generali al trattamento dei dati.

Come è noto, alle autorizzazioni che concernono, in generale, i trattamenti di dati sensibili nei rapporti di lavoro, i trattamenti di dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, i trattamenti di dati genetici e di dati a carattere giudiziario, si affiancano le autorizzazioni relative ai trattamenti di dati sensibili effettuati da specifiche categorie di soggetti, quali gli organismi di tipo associativo, i liberi professionisti e gli investigatori privati.

Le “nuove autorizzazioni”, con decorrenza dal 1° luglio 2011, avranno efficacia sino al 31 dicembre 2012.

Il rinnovo della validità legale delle autorizzazioni non ha comportato modifiche sostanziali al loro contenuto originario.

La modifica più significativa riguarda l’autorizzazione generale al trattamento dei dati genetici che ha visto esteso il suo ambito di operatività anche agli organismi di mediazione pubblici e privati (art. 2, lett. h).

Annarita Ricci

Aggiungi commento

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi