Diritto & Internet

Al via la consultazione sulle regole per il trattamento dei dati biometrici

Il Garante per la protezione dei dati personali ha avviato una procedura di consultazione pubblica sullo schema di provvedimento e sulle “Linee guida in tema di riconoscimento biometrico e firma grafometrica”, pubblicati  il 21 Maggio 2014 sul sito web dell’Autorità.

Con il nuovo provvedimento a carattere generale, l’Autorità definisce le misure per il trattamento di dati biometrici per scopi di autenticazione informatica, di controllo degli accessi e di sottoscrizione di documenti informatici, stabilendo i casi in cui non sarà necessario effettuare un interpello preventivo per l’adozione di tecnologie biometriche, inclusa la firma grafometrica per la sottoscrizione di documenti informatici.

I soggetti pubblici e privati che si atterranno ai limiti e alle misure di sicurezza definiti dal Garante potranno procedere direttamente nell’adozione di questi nuovi strumenti.

Per orientarsi tra le varie fattispecie di dati biometrici, l’Autorità ha messo a punto delle linee guida nelle quali vengono analizzati i tipi di trattamento biometrico esistenti, inclusi quelli per i quali permane l’obbligo delle verifica preliminare (lettura dell’iride o del tracciato venoso, riconoscimento facciale etc.). Per ciascuna di queste tipologie, le linee guida illustrano le modalità con cui possono essere trattati i dati e le specifiche misure di sicurezza, che vanno ad aggiungersi a quelle previste dal Codice Privacy.

Particolare attenzione è stata posta dal Garante alla messa in sicurezza dei dati raccolti attraverso apparecchi di rilevazione mobili – come portatili e tablet – che possono più facilmente essere compromessi o smarriti.

La consultazione pubblica ha l’obiettivo di raccogliere contributi, in particolare da parte di studiosi e ricercatori, produttori e sviluppatori di sistemi biometrici e di sistemi di firma grafometrica, e osservazioni di associazioni rappresentative di aziende e consumatori.

I contributi possono essere inviati, entro 30 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, all’indirizzo consultazione.biometria@gpdp.it.

Aggiungi commento

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi