Diritto & Internet

Craigslist chiude definitivamente la sezione per adulti

Il più famoso sito di inserzioni online degli Stati Uniti non ospiterà più annunci vietati ai minori sulle proprie pagine. Ne hanno dato l’annuncio il legale e il responsabile delle relazioni con le forze dell’ordine del sito durante un’udienza davanti alla Commissione giudiziaria che sta indagando sul traffico sessuale di minorenni all’interno degli States.

Dopo avere ricordato alla Commissione i numerosi tentativi messi in atto da Craigslist per arginare i possibili usi criminali del proprio servizio, i rappresentanti del sito hanno annunciato, senza ulteriori spiegazioni, la chiusura permanente della sezione dedicata agli annunci per adulti.

Craigslist finisce così per accogliere la richiesta del gruppo di procuratori generali che per anni si è impegnata attivamente, scrivendo lettere e minacciando inchieste giudiziarie, affinchè la lista di inserzioni a luci rosse venisse definitivamente censurata.

I rappresentanti del sito, nell’annunciare la decisione, hanno commentato con amarezza che non sarà facile trovare aziende che si impegnino più di Craigslist nel tentativo di impedire usi illeciti dei propri servizi. Negli ultimi tempi, infatti, il sito di annunci era arrivato addirittura ad attuare un meticoloso controllo manuale su ogni singolo annuncio vietato ai minori.

Quelli che prima pubblicavano inserzioni per adulti su Craigslist ora dovranno pubblicizzarsi attraverso altri operatori, ha dichiarato il direttore delle relazioni con le forze dell’ordine della società, la nostra sincera speranza è che le forze dell’ordine e i gruppi di procuratori trovino in essi degli utili  collaboratori.

Aggiungi commento

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi