Diritto & Internet

Attacco informatico contro Adobe, rubati i dati di 3 milioni di utenti

Adobe_Systems_logo_and_wordmark.svgLa nota Software House annuncia la scoperta di un importante attacco al suo network che ha portato ad un accesso non autorizzato agli account di quasi tre milioni di utenti. Trafugati dati di carte di credito, nomi, password, contatti, ma anche i codici sorgenti di alcuni prodotti Adobe tra cui Coldfusion e ColdFusion Builder.

Adobe Systems ha annunciato che ignoti hacker hanno violato gli archivi aziendali rubando i codici sorgenti di un numero indeterminato di software tra cui la piattaforma web Coldfusion e forse anche alcuni prodotti della famiglia Acrobat. La compagnia ha fatto sapere che l’attacco ha colpito 2,9 milioni di account di utenti Adobe, mettendo a rischio i relativi dati tra cui quelli relative alle carte di credito, fortunatamente cifrati.

Un portavoce di Adobe ha reso noto che la compagnia crede che l’attacco hacker risalga allo scorso agosto. Secondo l’azienda tutti i dati delle carte di credito erano criptati e l’attacco non dovrebbe ever colpito la parte di network interno in cui sono archiviati i dati in chiaro.

Ciononostante, Adobe ha dichiarato che è in corso un processo di notificazione massiva in cui si invitano tutti gli utenti interessati dall’attacco a resettare le proprie password.

2 commenti

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi