Diritto & Internet

Telefonate commerciali: la Robinson list italiana sarà attiva entro tre mesi

Entro tre mesi sarà operativa la cosiddetta “Robinson list”, il registro degli abbonati che si oppongono all’utilizzo del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali, regolato dal decreto n.178 pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale.

A partire dal momento in cui il registro sarà effettivamente operativo, l’Italia entrerà nel regime di opt-out per le telefonate commerciali. Questo significa che tutti gli abbonati telefonici italiani potranno essere raggiunti dalle chiamate aziendali, a meno che non manifestino il proprio rifiuto iscrivendosi nel registro.

L’iscrizione degli abbonati alla Robinosn list sarà a tempo indeterminato e gratuita.  Potrà essere effettuata in diversi modi: attraverso un sito appositamente istituito, chiamando un numero verde, via fax, inviando una lettera raccomandata o tramite e-mail.

Non è ancora stato stabilito se il registro sarà gestito internamente dal Ministero dello Sviluppo o se sarà appaltato ad una società di servizi. In ogni caso, la procedura di iscrizione e di archiviazione dei dati sarà sotto la vigilanza del Garante per la protezione dei dati personali.

Il nome “Robinson list” si è diffuso tra i paesi europei che prima dell’Italia hanno scelto l’opt-out e sembrebbe derivare dal personaggio di Robinson Crusoe, con un riferimento, secondo alcuni infelice, al suo isolamento sociale.

La Prof.Giusella Finocchiaro ha espresso in passato alcune considerazioni critiche sul passaggio dell’Italia al regime di opt-out che sono reperibili a questo link.

Aggiungi commento

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi