Diritto & Internet

Immortalato mentre urina in giardino, fa causa a Google Street View

Ha fatto il giro del mondo la storia del cinquantenne francese che ha citato in giudizio Google per avere pubblicato su Street View una foto che lo ritraeva nell’atto di urinare nel suo giardino.

Nonostante il volto sia stato offuscato, amici e conoscenti non hanno faticato a riconoscere l’uomo ritratto nelle immagini di Google Street View, e nel piccolo paese rurale dove risiede il cinquantenne la notizia si è diffusa alla stregua di una barzelletta.

Così, dopo aver scoperto di essere lo zimbello di vicini e compaesani, l’uomo ha deciso portare Google davanti al Tribunale, chiedendo la rimozione della foto da Internet e un pagamento di 10.000 euro per i danni derivati dall’invasione della sua privacy e l’uso non autorizzato della sua immagine.

L’avvocato francese di Google Street View, ha chiesto al giudice di dichiarare nullo l’appello dal momento che il servizio di Google Street View è erogato dal quartier generale statunitense di Google, e non da google France. Ha inoltre espresso perplessità per la decisione di procedere con un processo per direttissima. Il giudice francese ha infatti annunciato la sua decisione per il 15 marzo.

L’avvocato dell’uomo, in una dichiarazione alla stampa, ha volutoinvece ricordare i principi di diritto che si celano dietro alla buffa storia: “Tutti hanno diritto ad un certo grado di segretezza. In questo caso particolare alcuni potrebbero dire che il fatto è più divertente che grave. Ma se l’uomo fosse stato immortalato nell’atto di baciare una donna diversa da sua moglie, sarebbe in ballo la stessa questione.”

Giulia Giapponesi

Aggiungi commento

Direttore Scientifico
Prof. Avv. Giusella Finocchiaro
Curatrice Editoriale
Dott. Giulia Giapponesi